Chi Siamo

Chi siamo.

Chi siamo? Siamo un gruppo con sede a Firenze e la nostra missione è quella di riportare la penna nella quotidianità dei nostri coetanei.

Ognuno di noi è diverso: chi appassionato di letteratura, chi di produttività, altri di arte, altri ancora di cinema o moda, ma le nostre idee sono unite tutte dalla stessa linea.

Non abbiamo inventato nulla di nuovo, ma stiamo cercando di illuminare una nuova prospettiva dello strumento che per eccellenza ha scritto la storia. Sappiamo che è un obiettivo molto difficile ma perchè non tentare?

La Storia di Milo.

Passavo intere giornate davanti al monitor, cominciavo a sentirmi debole e poco ispirato. Sentivo che stavo perdendo una parte essenziale del mio lavoro, la mia creatività era compromessa. Avevo bisogno di immergermi in un nuovo spazio dove ritrovare le mie energie, ma come? Dopo tanti tentativi ho capito che scrivere e disegnare su un foglio mi consentiva di declinare e rappresentare perfettamente ciò che immaginavo nella mia mente.


Conservavo ancora un regalo datomi da mio padre quando ero piccolo: una penna stilografica, fautrice dei miei primi schizzi e flussi di coscienza.
Ho iniziato a creare con la penna per poi trasferire tutto il lavoro sul computer. È senza dubbio un processo più lungo ma mi ha permesso di ritrovare le energie perse.
Le mie idee prendevano forma su carta e la mia creatività ha finalmente trovato nuova vita.
Da qui l’illuminazione.

Lavoro a stretto contatto con il design e per gioco ho ideato la mia penna. Il primo disegno che mi è venuto in mente è stato il fiore della vita che, simboleggiando l’armonia, poteva veramente far risvegliare qualcosa in me.
Così è stato.


Con la mia penna personalizzata in mano sentivo un flusso di energia che mi scorreva nelle vene, ero libero grazie a una connessione con la natura rispetto a prima che ero rinchiuso negli angoli del monitor.
Allora mi sono chiesto: è stata solo una mia sensazione o anche gli altri possono vivere quest’armonia?


È qui che nasce Prima Linea. Ho iniziato a pensare a delle penne che potessero essere delle ottime compagne per tutti: ognuna con personalità diverse, perfette per chiunque voglia creare ciò che ancora non c’è.